VITIGNO SANGIOVESE

Vigoria: elevata

Epoca di germogliamento: medio-precoce

Epoca di maturazione: medio-tardiva

Produzione: abbondante e costante

Peso medio del grappolo: medio-alto

Acino: medio

Esigenze colturali: esige climi asciutti e caldi, si adatta alle diverse forme di allevamento.

Sensibilità alle avversità: sensibile all'oidio, alla botrite e alle gelate primaverili. 

Potenziale enologico: vino dal colore rosso rubino, fruttato, di buona struttura idoneo all'invecchiamento.

Varietà tipica del Centro Italia ma presente in tutte le regioni della penisola, caratterizzata da elevata variabilità morfologica al suo interno con presenza di molti biotipi e cloni. II Sangiovese possiede un ciclo vegeto-produttivo lungo e necessita pertanto di climi caldi per poter anticipare la maturazione. Presenta inoltre un'elevata vigoria, pertanto predilige portainnesti deboli.